MASTER FORMATIVO

In accompagnamento spirituale e relazionale dei giovani

TESTIMONI
PER SCEGLIERE

Don Bruno, Suor Miriam ci raccontano quali sono i motivi per cui iscriversi al nostro master.

La Provincia Picena San Giacomo della Marca dei Frati Minori attraverso l’APS
“Progetto Nazareth – Terra dei Fioretti”, in collaborazione con il Servizio Nazionale
per la Pastorale Giovanile della Conferenza Episcopale Italiana, promuove il Master di accompagnamento spirituale-relazionale
con la finalità dell’abilitazione professionale in accompagnamento dei giovani.
Attraverso l’esperienza maturata in diversi anni con giovani e famiglie, abbiamo
visto che per poter essere “GUIDA”, bisogna imparare a promuovere un processo
all’interno della persona, fatto di tre momenti, tre stadi:

trasmettere uno sguardo che sappia liberare dal passato
dar senso al presente aumentando la consapevolezza personale
rilanciare il futuro, attraverso la scoperta di una nuova appartenenza:
l’appartenenza a Gesù Cristo

A chi è rivolto

I destinatari privilegiati di questo Master sono:

SACERDOTI

RELIGIOSI

LAICI

Che sono impegnati nella cura della pastorale giovanile e vocazionale: sacerdotale e coniugale.
Che desiderano sviluppare delle competenze relazionali ed emotive per la cura della persona nei suoi contesti di crescita e di appartenenza.

Il nostro metodo

Il Master è costituito da due ambiti conoscitivi: umano e teologico. Ogni ambito prevede una didattica integrata attraverso la contemporanea utilizzazione della dimensione cognitiva-informativa ed emotiva esperienziale.

Programma

Il Master è costituito da quattro Moduli che si svilupperanno nel seguente percorso didattico durante l’anno:

MODULO 1

Introduttivo

MODULO 2

Io Creatura

MODULO 3

Io Consapevole

MODULO 4

Io Chiamato-Vocato

I Moduli saranno suddivisi in aree tematiche con le relative materie:

Area psicologica-relazionale
  • Teorie e tecniche di
    Accompagnamento spirituale-relazionale
Area teologico pastorale
  • Teologia biblica
  • Teologia spirituale
  • Teologia patristica
  • Teologia liturgica
  • Teologia francescana
  • Teologia pastorale
  • Antropologia cristiana
  • Filosofia

LA NOSTRA
EQUIPE

Docenti attentamente selezionati per fornirti la massima esperienza

inizia ora
il tuo percorso

Segui i passaggi necessari per iscriverti al Master.

Messaggio da Papa Francesco

Carissimi fratelli e sorelle,
buon cammino! Con gioia mi unisco con la preghiera ai partecipanti del Master di accompagnamento spirituale relazionale organizzato a Loreto dai Frati Minori delle Marche. A pochi mesi dalla conclusione del Sinodo dei Vescovi sul tema “I giovani, la fede e il discernimento vocazionale” è bello che nasca un’iniziativa che si ispiri ai frutti del documento finale.

La città di Loreto che da poco ho visitato, dove ho desiderato firmare l’esortazione post sinodale Cristus vivit, custodisce un tesoro prezioso: alcune delle pietre della Casa della Famiglia di Nazareth. Ed è significativo che all’ombra di queste pietre che hanno ascoltato il “sì” della giovane Maria siano formati accompagnatori di giovani che camminino con loro “lì dove sono” per arrivare insieme alla vocazione di ciascuno, alla propria gioia.
Questo percorso formativo abbia come punto di riferimento la Parola di Dio, la stessa che risuonò all’interno delle mura della Santa Casa, e nell’accompagnamento il giovane sia aiutato a compiere lo stesso cammino integrale umano-spirituale compiuto da Gesù nella sua vita; il master formi gli accompagnatori a suscitare nel giovane domande vere e non risposte “anestetizzanti”, ad assumere l’atteggiamento di ascolto di Gesù nel Vangelo. Il master di accompagnamento spirituale relazionale, inoltre, formi guide spirituali che sappiano far riappacificare il giovane con le proprie origini, la propria famiglia e la propria storia, e che donino loro gli occhi di un Dio misericordioso che non ci giudica per i nostri errori ma ci considera figli suoi; questa esperienza formi accompagnatori che sappiano camminare insieme al giovane nelle strade tortuose delle loro relazioni familiari ed affettive, possano insieme accogliere che l’affettività è un dono per la vita e non un ostacolo.

Desidero, infine, che questo percorso formativo generi sacerdoti, religiosi, educatori e genitori
che siano consapevoli di essere “peccatori perdonati”, che possano testimoniare con Maria Maddalena ad ogni giovane la grandezza della Misericordia di Dio operata nella loro fragilità umana; sia per tutti i partecipanti un’occasione per accogliere nella propria vita le fragilità umane e le proprie ferite, così da evitare atteggiamenti di giudizio nei confronti dei giovani e della loro storia.

Per favore, non dimenticateVi di pregare per me. Che il Signore Vi benedica e la Madonna Vi custodisca.

Fraternamente.

Dal Vaticano, 10 aprile 2019

Papa Francesco firma l’esortazione
Christus vivit nella Santa Casa di Loreto